Teatro La Fenice
 Archivio storico

Ricerca in tutto l'Archivio
Autore del testo letterario
Romani Felice
Genova, 31 Gennaio 1788 - Moneglia, 28 Gennaio 1865
Compositore
Bellini Vincenzo
Catania, 3 Novembre 1801 - Puteaux, 23 Settembre 1835

Norma

tragedia lirica in due atti (sc 9, 11) di Felice Romani, musica di Vincenzo Bellini
Luogo di rappresentazione: Venezia, Teatro La Fenice
Data : Mercoledì 12 Dicembre 1838
Stagione: Recita Straordinaria
Prima assoluta: Milano, Teatro alla Scala, 26.XII.1831
Tratto da: Norma, di Alexandre Soumet
PersonaggiInterpreti
1. Pollione
     Proconsole di Roma nelle Gallie
Luigi Asti 
2. Oroveso
     Capo dei Druidi
Gaetano Rossi 
3. Norma
     Druidessa
Adelaide Kemble 
4. Adalgisa
     giovine ministra del tempio d'Irminsul
Giuditta Saglio 
5. Clotilde
     confidente di Norma
Assunta Ricci 
6. Flavio
     amico di Pollione
Massimiliano Fabri 
7. Due fanciulli
     figli di Norma e di Pollione
N. N. 
Libretto:

Norma. Tragedia Lirica da rappresentarsi nel gran teatro La Fenice in occasione della recita del giorno 2 dicembre 1838 parole di Felice Romani e musica del maestro Cav. Bellini, Venezia, Dalla Tipografia di Giuseppe Molinari, 1838, 32 pp., 17 x 11,5 cm, Dramm. 384.


Mutazioni di scene:

I.1: Foresta sacra de' Druidi; in mezzo, la quercia d'Irminsul, al piè della quale vedesi la pietra druidica, che serve d'altare. Colli in distanza sparsi di selve. E' notte; lontani fuochi trapelano dai boschi. I.7: Abitazione di Norma. II.1: Interno dell'abitazione di Norma. Da una parte un letto romano coperto di pelle d'orso. I figli di Norma sono addormentati. II.4: Luogo solitario presso il bosco dei Druidi, cinto da burroni e da caverne. In fondo un lago attraversato da un ponte di pietra. II.6: Tempio d'Irminsul. - Ara da un lato.


PRIVACY  |  COOKIE POLICY  |  PERSONALIZZA COOKIES
©2004/2023 - Teatro La Fenice - P.IVA 00187480272 - Tutti i diritti riservati Fondazione Teatro La Fenice - San Marco 1965 - 30124 Venezia